mercoledì 30 dicembre 2009

Unghie nell'animo

andatevene a farvi fottere perbenisti benpensanti falsi amici del cazzo quando servi tutti che accorrono oh io hoquesto problema io quest'altro io non mi so asciugare il culo bagnato mi aiuti VAFFANCULO cazzo! tutti con i cazzi loro e nessuno che si interessa davvero nessuno che oh ma sicuro va tutto bene? come stai? COME STAI CAZZO uno vero non quelle stronzate da ah ciao come stai senti mi serve questo e quello DIOPORCO esistenze inutili che saggrappano a te per restare a galla nella merda così nella merda ci affoghi tu e poi un giorno uoh cazzo, esplodi e la gente si chiede perchè percome percomecazzoèssuccesso beh te lo dico io come è successo, è successo che una persona sopporta sopporta sopporta sopporta sopporta VIVE SOPPORTANDO e non dice mai un cazzo così in un momento un giorno viene fuori una bomba e VAFFANCULO VAFFANCULO VAFFANCULO. no, non capisci tu non capisci tu devi FOTTERTI si muore lentamente si muore lentamente simuorelentamente sopportando ogni cosa. sto cadendo.

5 commenti:

  1. Non cadere. Spargi morte, morte.

    7

    RispondiElimina
  2. E dopo tutto ciò anche io torno a respirare. Ma in fondo mi odio, perchè continuerò ad esserci per chi mi chiederà nuovamente una mano non ascoltando quello che ho nell'Animo. Mi conosco. E mi conosco a tal punto di sapere che alcune delle mie azioni si ripercuoteranno su me stessa e sul mio essere. Ma da pochi giorni ho preso una decisione. La sto portando avanti. Pensavo di soffrirne, di starci male. Invece respiro. Ora che sono sola respiro. Stranamente. A nuova vita. E ora ho la forza di rialzarmi, guardare il cielo e camminare. Ha smesso di piovere.

    RispondiElimina
  3. Quant'è vero.
    Io odio i "come stai?".

    RispondiElimina